Informazioni di base

La Posta Svizzera punta a una crescita redditizia all’estero al fine di compensare il calo del proprio core business logistico in Svizzera.

L’ambito di attività della Posta all’estero è definito negli obiettivi strategici del Consiglio federale. Essi stabiliscono che la Posta è tenuta ad assicurare il collegamento della Svizzera alle reti postali di tutto il mondo. Inoltre ha la possibilità di sfruttare le opportunità di crescita all’estero al di fuori dell’obbligo di erogazione del servizio di base.

Tra queste rientrano:

Attività Unità Visibilità
Soluzioni lungo la catena di creazione del valore nel settore delle attività postali internazionali transfrontaliere PostMail ASENDIA
Nuovi servizi affini al settore postale sull’interfaccia tra trasmissione di informazioni cartacea e digitale, nonché soluzioni per l’outsourcing di processi commerciali Swiss Post Solutions SPS – a Swiss Post Company
Prodotti per l’identificazione sicura e la comunicazione digitale Swiss Post Solutions Swiss Post
Ampliamento del traffico viaggiatori nei paesi confinanti AutoPostale AutoPostale

Nel luglio 2012, le attività postali transfrontaliere gestite fino ad allora da Swiss Post International sono state assunte da Asendia, la joint venture creata da La Posta Svizzera e La Poste francese. Asendia è ancorata all’interno della Posta attraverso l’unità PostMail. Nel 2011, il settore delle attività di invio transfrontaliere, con un organico di 1200 collaboratori a tempo pieno, ha realizzano un fatturato di 780 milioni di franchi, pari a quasi il 10% del fatturato dell’intero gruppo.

L’unità Swiss Post Solutions nel 2011 disponeva di circa 5500 posti a tempo pieno all’estero e ha contribuito al fatturato del gruppo con 345 milioni di franchi, pari a una quota di più del 60% della cifra complessiva.

Le attività estere di AutoPostale si concentrano in Francia e nel Liechtenstein. Nel 2011, AutoPostale, con oltre 500 posti a tempo pieno, ha conseguito all’estero ben il 9% del proprio fatturato complessivo pari a 719 milioni di franchi.

La Posta intende internazionalizzare ulteriormente il proprio business e sviluppare attività che alla fine generano invii postali, nonché affermare i propri servizi digitali affini al settore postale, supportando così il mercato Svizzero.